Benvenuti sull’isola!

Benvenuti ad una antica ed emozionante avventura!

Antica? Si, antica. Perché EPICentrum ci porterà a rivivere l’epoca più oscura e misteriosa della nostra storia – il medioevo – per cercare risolvere gli enigmi lasciati irrisolti e scoprire da dove arrivano tutte le leggende e le superstizioni che hanno reso famoso e affascinante quel periodo. Il tutto condito dal sapore fantasy e dalle meccaniche indie di Dungeon World!

isola misteriosa, isola nebbiosa, misty island

Un’isola misteriosa compare avvolta dalla nebbia…

EPICentrum parte da un concetto ben preciso: tutte le creature leggendarie e i miti hanno un’origine comune. Un epicentro di situazioni epiche, appunto. Ma questo luogo misterioso e magico non è fisso e facilmente localizzabile. È un’isola  nebbiosa che viaggia tra tempo e spazio, tra innumerevoli piani di esistenza, portandosi dietro creature ed energie che hanno dell’incredibile.

Continua a leggere

Pubblicato in articoli | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

ONE SHOT WORLD finalmente in italiano

Appassionanti One Shot (World) in lingua italica

Finalmente pubblichiamo la prima versione di ONE SHOT WORLD – VERSIONE ITALIANA, adattamento di Libero Andrea Serafini dell’opera di Yochai Gal che prende spunto da Dungeon World per ottenere un prodotto dedicato alle sessioni veloci e per introdurre i neofiti verso questo PbtA a tema fantasy.

Avevamo già pubblicato i file originali di Yochai Gal e potete scaricarli nella pagina dedicata ai download, nella sezione dei file in lingua inglese, oppure da Drivethrurpg. Continua a leggere

Pubblicato in articoli | Lascia un commento

Chen Li alla ricerca dell’immortalità – terza parte

Nel bagliore dei muschi vedemmo chiaramente alcuni nostri compagni intrappolati da quelle piante simili a corde che silenziosamente si erano animate e stringevano i malcapitati trascinandoli verso l’alto. Questa sorte era capitata ai poveretti che dormivano al limitare della foresta, più lontano dal letto del torrente. Molti uomini allora andarono in loro soccorso sfoderando le armi e provando a tagliare quelle liane che li legavano. Altri, spaventati, entrarono in acqua per allontanarsi maggiormente dal pericolo, ma anche lì furono attaccati e trascinati rapidamente fra i rami.
La foresta si era animata come un essere vivente e stava predandoci. Compresi che la totale assenza di animali era causata proprio da questo aspetto della natura della foresta. Eravamo in trappola in balia di oscure forze contro le quali apparivamo impotenti, destinati ad una tragica fine. Continua a leggere
Pubblicato in narrativa | Lascia un commento

Toc, toc. Posso tradurre?

Diciamocelo: a noi italiani piace la nostra lingua. Pensiamo ad esempio quanto ci preme avere la localizzazione dei nostri giochi preferiti e a quanto amiamo i nostri doppiatori nei film e videogames. Non è una questione di pigrizia o incapacità di tradurre, alla fine l’inglese lo conosciamo un po’ tutti: è che le cose ce le godiamo di più nella nostra lingua!

Però quando un manuale (o un film, un fumetto ecc…) non viene tradotto “ufficialmente”, spesso ci pensa la community a porre rimedio. Un po’ come facciamo noi di EPICentrum, con il materiale libero e fan made, oppure sotto Creative Commons. Senza toccare tutto ciò che è coperto da copyright. Perché faccio questa precisazione? Proviamo a spiegarlo.

Continua a leggere

Pubblicato in articoli | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Chen Li alla ricerca dell’immortalità – seconda parte

[Inizia qui]

Quando mi svegliai non mi ritrovavo più sulla nostra giunca, ma su una piccola spiaggia immersa in una leggera nebbia, riparato da alcuni scogli scuri. Accanto a me il marinaio che aveva frenato la mia caduta. Da lui seppi che insieme ad altre due giunche avevamo fatto naufragio e sospinti dal vento e dalle onde eravamo finiti contro quegli scogli. Gran parte del nostro equipaggio era finito in mare durante l’attacco di quella creatura e nonostante i danni che avevamo riportato, il nostro capitano era riuscito ad allontanarsi dal pericolo e a portarci in salvo.

Costruimmo un rifugio sulla spiaggia per metterci al riparo dalle intemperie e da possibili pericoli. Il capitano mandò alcuni uomini all’interno per cercare acqua e cibo, eravamo riusciti a recuperare ben poco dalle nostre scorte.

Pubblicato in narrativa | 1 commento

Il cartografo – parte seconda

Tutto cominciò un giorno che avevo bevuto un goccio di troppo e mi sentivo un profeta pronto a rivelare verità nascoste.

Il vecchio saggio sacerdote

Il vecchio saggio sacerdote

“Voglio parlarti delle divinità di questa terra. Tu e la tua tribù in cosa credete?”
“Crediamo nel dio Sole e nella dea Luna che vegliano su di noi giorno e notte. Il Padre Sole che feconda la terra, dà vigore e forza, illumina il cammino. La Madre Luna che rinfresca l’aria per farci riposare e guida il tempo nel suo scorrere inesorabile.”
“Allora essi esistono perché tu credi in loro.”
“Mi stai dicendo che se noi smettiamo di credere nel sole e nella luna essi scompariranno?” “No, sciocco. Sto dicendo che il Padre Sole è stato creato da voi e dalla vostra fede.”
“Eresia! Dio Sole perdona queste parole blasfeme! Come le piante che spuntano dalla terra per volere del Padre Splendente, anche noi siamo sorti dalla terra per suo desiderio.” “Invero, quando si presentano sentimenti molto forti, o un gruppo di persone concentra la propria fede, nasce una divinità che continua ad esistere finché qualcuno crede in lei. Voi vedete il sole e credete che sia una divinità, quindi questa vostra fede guida i flussi magici di questo luogo e li plasma, li modella per come voi l’immaginate.”
Continua a leggere

Pubblicato in narrativa | Lascia un commento